Processo Astagold fasi calde

FINALE STALKER

1 maglietta VILLAREAL
petros1992
2 maglietta DOLPHINS
telegram
3 maglietta ESTUDSIANTES
celest23

PLAYOFF a cura di GianMar

RUBRICA ASTAGOLD TEMPI SUPPLEMENTARI
Amici lettori astagoldiani benvenuti ad un nuovo e ahimè ultimo appuntamento della stagione 2017/18 dove andremo ad analizzare gli atti conclusivi che si sono svolti nei play-off dell’ultima giornata, con finale e finalina per il terzo posto. Per entrambe le finali così come per i play-master, si sono disputate su 3 giornate, con vincitrice la squadra che ha avuto la meglio nei 3 scontri.
FINALINA TERZO-QUARTO POSTO
ADELAIDE-BOCA JRS
Il primo match dei tre è stato molto equilibrato, con il Boca di mister “hbklaf” che ha avuto la meglio sull’ Adelaide guidato da “matrix69”, raggiungendo la terza soglia di mezzo punto che ha fatto si che si imponesse per 3-2 sull’ avversario. Il Boca raggiunge la terza soglia grazie alle reti di Milinkovic e Cristante e gli assist di Cancelo,Luis Alberto, Cuadrado e lo stesso Cristante. All’Adelaide non bastano il rigore parato da Allison, il goal di Milinkovic e gli assist di Luis Alberto e Dybala.

Il secondo match finisce in parità per 3-3 dove mister Matrix69 raggiunge i 78 punti per 0.25, pareggio che nell’ esito finale ha avuto un peso specifico notevole. Reti identiche in entrambe le squadre con Cutrone, Dybala e assist di Luis Alberto. Al Boca con grande rammarico non basta il goal di Hamsik in esclusiva per chiudere la pratica terzo posto, ma dovrà giocarsela nel match 3.

Nell’atto conclusivo inizialmente il Boca era in netto vantaggio con una vittoria ed un pareggio, e all’Adelaide per portarsi a casa il terzo posto sarebbe servita una netta vittoria per poi vincere nel conteggio totale dei punti sulle 3 sfide. Cosa che in effetti si è verificata con la vittoria per 5-2 di mister “matrix 69”, che grazie alle reti di Albiol, Giaccherini, Kessie e Milinkovic e ben 7 punti bonus aggiuntivi di modificatore e modulo raggiunge quota 91.75 punti. Non può nulla il Boca che totalizza 73.5 punti nel match 3. Qui è emerso il peso del pareggio nel match 2, con Boca JRS raggiunto per soli 0.25 dall’Adelaide.
All’ Adelaide va come premio per il terzo posto l’iscrizione ad Astamundial che si disputerà a partire dal prossimo Giugno.

FINALE PLAY-OFF
DOLPHINS-DALLAS
Nel primo match della finale play-off i Dolphins guidati da “Albyx” presi in guida a stagione inoltrata, si impongono di misura per 3-2 sul Dallas di mister “Skanner”. Il primo match lo portano a casa nonostante i rigori sbagliati da Quagliarella e Luis Alberto e grazie alle reti di Widmer, Milinkovic, Ilicic, Quagliarella, De Maio e il talentuoso Barrow. Al Dallas non bastano i 7.5 punti di bonus tra modificatore e modulo oltre alla rete di Savic.
Nel match 2 regna l’equilibrio con un risultato finale di 2-2 con le reti per entrambi i club di Dybala e le reti esclusive di Under e Politano rispettivamente per Dallas e Dolphins.
Nel match 3 ai Dolphins bastava anche solo un pari per mettere fine ai giochi, ma nonostante ciò porta a casa la vittoria per 4-3 con le reti di Ceccherini, Politano e Savic, assist di Mario Rui e Ilicic più 5 punti di bonus. Al Dallas per imporsi nel match 3 serviva una mezza impresa come successo nella finalina.
Dolphins del presidente Albyx che si aggiudicano meritatamente i play-off vincendo un premio di 200 euro più il minitrofeo.
Al Dallas di Skanner va un premio per il secondo posto di 100 euro.
Amici astalgoldiani ora a voi tutti un meritato o quasi riposo (causa fantacalcio mondiale) e vi do appuntamento ad inizio stagione 2018/19 per la nuova edizione di Astagold.
Per voi Gianmarco Martucci

 

 

astagold 2018 champion

video esempio asta prossima stagione qui

APPROFONDIMENTO ASTAGOLD

Guardando il grafico qui sotto c’è poco da dire, Astagold 2018 l’ha vinto la squadra più forte in campo, la più seguita, la più completa, quella che ha fatto della plusvalenza e della completezza l’arma letale per ogni avversario che le si avvicinava. Curata nel dettaglio, quasi in modo maniacale. Certo nel fanta basta anche una sola partita sbagliata, una piccola sbavatura per crollare, ma con questa che reputo la più forte delle 4 vincenti in astagold (NICANDRO CIRO E FRANCESCO le precedenti). Negli anni passati la finale è sempre stata in bilico fino alla fine, per fare un esempio la vittoria di 2 anni fa arrivò con il gol di Menez dalla panchina. Qui no, tutto era già nel verso giusto della vittoria, praticamente sicura.

L’immunità gli ha permesso di galoppare in solitario, forse l’ostacolo più difficile è stato il Gimnasia, anche lui con immunità, ma poi alla fine il valore in campo è venuto fuori, di poco ma è venuto fuori.

Il New York, di Roberto e Gabriele, con un po’ di incuranza all’inizio, l’asta non era da Top, sebbene avessero in rosa Higuain e Immobile che erano tanta roba, ma il resto della rosa era molto limitato, soprattutto all’inizio non avevano i giusti sostituti, poi un po’ di esperienza e un po di DEA bendata gli ha permesso di mantenere alti i ranghi e i risultati arrivavano quasi indisturbati. Ma poi quando i giochi si sono fatti duri sono riusciti arrivare ad un passo dal trionfo. Degno avversario finalista. E soprattutto due mister top visto che è la seconda finale… persa in astagold. Mi ricorda la mia squadra del cuore in champions. Cazzarola

Il Gimnasia insieme al Villareal e allo Stallions, un poco più defilati gli altri, sono stati a mio avviso gli unici che potevano contrastare realmente il SEATTLE, ma ahimè nel fanta non sono permesse flessioni, così come non sono ammessi errori… dal dischetto come è successo al Villareal con Politano che l’avrebbero portato, probabilmente, a giocarsi la finale. Tornando al Gimnasia aveva dalla sua l’Immunità, cosa di non poco conto, e la completezza della rosa hanno permesso di arrivare sul podio al suo primo impegno in Astagold. Bravo Ciudo, ragazzo tutto di un pezzo, le frecce al proprio arco erano tante, anzi le freccette, visto che è un appassionato di quello sport.

Il Rosario, pur di arrivare nelle prime 4 ha smembrato l’ottima rosa, e ha fatto bene, purtroppo per me, cambiando tutto con un acquisto top (DYBALA), che gli ha permesso di arrivare qui, ma con la panchina risicata. Pagandola dopo, non avendo i validi sostituti. Diciamo che era da 8 prima e 7 dopo. Ma arrivare nei primi 4 in astagold è tanta roba

MENZIONI SPECIALI POSITIVE e negative

Il Villareal come già detto prima è una di quelle squadre dove un calciatore ha creato quel crocevia che nel bene e purtroppo qui nel male ha decretato l’esclusione nelle fasi finali, ma è inconfutabile che la sfiga si è accanita, sia nella coppa Major che nelle qualifiche Play, sfiga che non ha avuto in altra lega anzi un po’ di buona sorte gli ha permesso di vincere altrove, Petros, è diventato un allenatore TOP, senza alcun dubbio, ma deve migliore la parte dialettica, nel gruppo di Telegram al posto di lamentarti bisogna sempre, e dico sempre fare i complimenti al vincitore, nemico nel fanta ma amico nel gruppo. Pretendo che sia così, parlo di amicizia fantaclacistica, ma sono certo che limerà questa sua pecca. Altra nota gli Stallions, secondi come valore solo al Seattle, Lollo artefice di una stagione esemplare, certo è mancato sul più bello e ha provato inserire un po di estro nei quarti giocando contro squadra immune e molto simile (Gimnasia) dove ha provato mettere in panca Icardi nel giorno del suo poker. Niente rimproveri ma ci vuole un quid in più per arrivare alla finale. I Dolphins sono stati abbandonati a metà lega con una rosa buona ma non completa, ho fatto salti mortali (l’ho presa io e un suo premio sicuro va in beneficenza, finalista Playoff) per raddrizzarla ma soprattutto completarla e penso di esserci riuscito visto che in 16 giornate ho elevato il valore di ben 48 crediti. Qualcosa di buono l’ho fatto anch’io

Ora volevo menzionare in modo negativo il Greengully. Ecco questa è una squadra poco seguita, anzi non seguita, tranne le consegne, niente mercato e niente valore e competitività. Il bello del fanta è capire le sfumature di ogni lega a cui si partecipa, ho la fortuna di avere almeno 8/9 TOP fantaplayer e almeno una 30ina di ottimi allenatori, gli altri impareranno, come ho fatto io negli anni.

Albyx65

approfondimento

 

 

 





FINALI PLAYMASTER a cura di Albyx

Partendo dalle semifinali si può dire che sono arrivate le compagini più in forma nel periodo giusto, potevano esserci benissimo il Wellington lo Stallions e più di tutti il Villarreal di petros che però hanno toppato nella fase calda della stagione e il fanta è così con un po’ di fortuna e di costanza si arriva in finale, altrimenti si rischia di stare fuori. Ma sono orgoglioso nel dire che ASTAGOLD non la vince mai una squadra qualunque. Anzi molto probabilmente da quando è nato ha vinto la squadra TOP in assoluto. Le semifinali sono andate nel verso giusto, nel senso che a mio avviso sono passate le reali contendenti al titolo. Tra le perdenti forse la più competitiva era il Gimnasia, che ora se la gioca con il Rosario per il gradino più basso del podio. Dove per altro Ciudo ha già vinto la prima sfida meritatamente pur con un rigore sbagliato da Alberto, il Rosario per arrivare qui ha smembrato la squadra e sta pagando la mossa, ma senza fare ciò che ha fatto in passato non ce l’avrebbe fatta. La finalissima vede un Seattle versione Hammer Rock, anzi direi quasi Hard Rock. Qui NON ci sono da fare commenti ma guardare e basta… New york cerca di replicare ma Seattle trotta di più del Trotta in rosa della grande mela

Schermata 2018-05-01 alle 18.28.11

FINALI PLAYOFF a cura di Gianmar

in arrivo nel fine settimana

STARGATE INFERNUM a cura di Albyx

A ritmo dia Stargate Excellens Estudiantes già da tempo è destinato a vincere con un solco netto. Poteva essere benissimo nei Playoff, ma forse meglio così, rosa tutto sommato completa per questo genere di Stargate. Altrove avrebbe faticato. Per il secondo posto ben 3 squadre in lotta. Ultimamente ha mollato il River mentre si è fatto sotto prepotentemente il Valencia che se la gioca con le altalenanti Toronto e Shooting. Ancora due giornate di fuoco per vedere il podio finale

 

 



QUARTI PLAYMASTER a cura di Spoon

COMMENTI PLAYMASTER

NEW YORK – SIDNEY 3-1
L’unico scontro in cui nessuna delle due squadre possiede l’immunità assegna il primo punto ai ragazzi di mister Pippibeddu i quali meritano ampiamente la vittoria solo per la presenza di Ilicic in formazione, autentico mattatore della partita di Verona. Lo sloveno da solo ha cambiato gli equilibri anche in chiave modificatore centrocampo che porta in dote tre punti ai padroni di casa. Per quanto riguarda il resto dei titolari alti (assist di Widmer e bei voti di Spinazzola e Luis Alberto) e bassi (De SIlvestri e Widmer i quali rovinano il bonus modificatore di difesa). Mister Cucchiaio può recriminare per il 4 ricevuto da Silvestre e Fares, due giocatori che, nonostante giocassero in casa, perdono entrambi con uno scarto di 5 reti. A poco servono quindi i gol di Cutrone e Cristante i quali avevano compensato le duereti subite da Donnarumma. Da ricordare che le due squadre usufruiscono entrambe dei bonus derivanti dalla Major/Minor
Cup: 1.75 per Sidney e 1.50 per New York.

WELLINGTON – ROSARIO 0-3
Possiamo tranquillamente raccontare di un Wellington disastroso ben consapevole però che una prestazione del genere è arrivata quando mister Albyxpoteva giocarsi il jolly dell’immunità. Non ne va bene una al mister di Abbiategrasso che può consolarsi col fatto che peggio di così veramente non può andare se consideriamo le 8 insufficienze e la totale mancanza di bonus. Di fronte a lui un Rosario in grande spolvero che spaventa gli avversari anche in vista dei prossimi due incontri. La squadra è quadrata e ben messa in campo come testimoniano i punti di modificatore ricavati dalla difesa (4) e centrocampo (3) frutto delle prestazione eccelse soprattutto di Albiol, Cancelo e Verdi.

OLIMPO – SEATTLE 2-4
Vittoria esterna estremamente importante per i ragazzi di dgenerationx che forti dell’imunità sono con un piede nelle semifinali. Partita dominata dall’inizio alla fine grazie ai gol di Albiol, Cristante e Nainngolan ma soprattutto grazie ai modificatori difesa (5 punti) e centrocampo (3 punti) che sottolineano la forza e l’equilibrio di una squadra che dleude solo in attacco con Dybala e Immobile che si prendono un meritato turno di riposo. I padroni di casa riescono ad andare in rete con Calhanoglu e Cutrone ma mancano in difesa dove subiscono il gol con Perin e accusano il colpo con i votacci di Silvestre e Widmer oltre che con il subentrante Ramirez che tengono la squadra sulla seconda soglia e non oltre. Urgono provvedimenti da parte di sevenseven che annuncia rivoluzioni in squara oltre che unoconstatissimoritirio che potrebbe, e speriamo perlui di no, essere l’ultimo.

GIMNASIA – STALLIONS 4-2
Stesso discorso per la partita sopra. Con la vittoria schiacciante di quest’oggi Gimnasia con un piede nelle semifinali. I 4 gol di Icardi emettono la sentenza già a pranzo perchè mister ciudo75 lo schiera al fianco di Dybala mentre mister lollo97 lof a ccomodare in panchina insieme a Cutrone, altro goleador di giornata. Per i padroni di casa soffermarsi sulla partita fantastica del centravanti nerazzurro sarebbe riduttivo perchè difesa e centrocampo conquistano 3 punti di bonus e leiva da subentrante ci mette lo zampino. Ospiti che recriminano e non poco per tutti i gol lasciati in panca perchè gli avrebbero permesso forse di vincere sommati a quelli dei titolari Cristante e Pavoletti. Il Fantacalcio è questo, sa essere crudele quando meno te lo aspetti. La prossima è già decisiva per gli Stallions. Icardi permettendo.


 

Stargate infernum to be continued

A poche giornate dalla fine l’Estudiantes fa il vuoto e si accinge a vincere l’Infernum, categoria a cui non dovrebbe appartenere cosi come il Toronto (vincitore del 2017) che butta tutto già all’asta e soffre per tutta la competizione. Quest’anno il suo terreno, anzi il suo inferno lo incorona per ora al secondo posto incalzato da ben 4 squadre. Qui tutto può accadere… Ahimè le altre sono in serio affanno e verso la resa

 

 




 

QUALIFICHE MASTER

Premessa, è con tristezza (Davide) e mio rammarico (lega calcio) che queste qualifiche sono state azzoppate dalla giornata di lutto per la morte di Davide Astori, scritto così sembrerebbe non aver rispetto per quel ragazzo, anzi il capitano della viola, in realtà ne abbiamo già parlato tanto e abbiamo espresso i nostri pensieri, ieri tra le altre cose è successo che il SUO sostituto Victor Hugo, col 31, numeri invertiti, alla sua 13a presenza segnasse per LUI. Con questo gli auguro di aver incontrato i vari Fortunato, Morosini, Curi e tutti coloro che facevano del pallone un amor proprio e sono venuti a mancare prematuramente, divertitevi e giocate delle belle partite, con o senza VAR…


 

SIDNEY VS NEW YORK

a spuntarla sul filo di lana è Sidney che ne approfitta della sfiga più sfiga che c’è da parte di Petros che con l Villareal non può che mandare affiancalo un certo Politano responsabile di quel rigore ammazza qualifica. Devo fare un appunto, Pietro è migliorato tantissimo, e in più leghe ha dimostrato il suo potenziale Astagold18 e Fantatrequarti sono li a render conto di questo giovane ragazzo in rampa di fantalancio. Naturalmente comunque vanno fatti i complimenti a Gianluca perché ha portato il Sidney in vetta, dove già dalla prima giornata delle qualifiche aveva fatto il vuoto, che per sua fortuna non è stato colmato dal Villareal, il Brisbane non è mai stato della partita con una rosa al di sotto delle sue potenzialità, sarà per il prossimo anno. a cura di Albyx

Dopo un campionato lungo e tortuoso, dopo la selezione naturale dei gironi continentali e quella parziale dell’Excellens eccoci alla fase finale che arriva subito dopo la strettoia delle qualifiche la quale lascia in corsa solo 4 squadre promesse sfidanti delle Big Four New York, Wellington, Stallions e Seattle.

SYDNEY – NEW YORK (a cura di Spoon)
Sydney guadagna il quarto di finale contro l’unica squadra senza immunità e lo fa al termine di 3 giornate entusiasmanti che lo hanno visto esaltarsi alla prima con uno strabiliante 96 e poi soffrire subendo il ritorno di uno scatenato Petros il quale sfrutta alla grande due partite travolgenti della Joya salvo poi arrendersi al bonus partite ottenuto dal Cucchiaio con la vittoria della Minor Cup.
La pochezza del Brisbane in questa ultima fase e i 30 punti di ritardo accumulati in tre gare trasformano la lotta in un duello vinto da Cucchiaio sia per la maggiore precisione, visto che il buon Petros recrimina per i quattro gol lasciati in panchina, e perché no anche per un pizzico di fortuna, visti i soli tre punti di differenza, nonostante la giornata dei recuperi non gli abbia permesso di esprimere il suo potenziale.


 

GIMNASIA VS STALLIONS

la qualifica è andata al Gimnasia grazie a Dybala che si è caricato sulle spalle l’intera compagine, il Galaxy ha cercato di stare aggrappato al superamento del turno ma ahimè non ci è riuscito per poco, mai in partita Antonio che con i suoi “GUERRIERI” hanno fatto flop, qui, invece in Astagold2018 maledetto… (NDR)


 

OLIMPO VS SEATTLE

Ecco, in questo girone il mercato errato di Nick ha spostato gli equilibri, dovendo per forza giocare con 3 dietro e non prendendo mai modificatori (modulo e difesa) fondamentali in questa lega. Tiratine di orecchie al vincitore della prima lega da me organizzata su fantaclub, ne approfitta quel volpone di Devis che va a conquistarsi i quarti meritatamente grazie ad un mercato occulato fatto. Olimpo vs Seattle sarà una sfida titanica, anche se sono 2 rose veramente opposte, ma il calendario può ribaltare ogni pronostico. Sharks sempre indietro e impotente di fronte alle 2 rose precedentemente menzionate. Peccato perché era una delle squadre Immuni, molto utile nelle fasi calde degli scontri diretti


 

ROSARIO VS WELLINGTON

Rosario ne approfitta della debacle delle due avversarie che, grazie al rinvio di tante partite e allo sprofondare di Gianluigi (Mallorca 118 punti in 2 giornate) vince e passa il turno andando a sfidare i Wellington (fai il bravo). I WOLVES non riescono a fare almeno una partita top (solo quella azzoppata ne ha approfittato col gol di Dzeko) peccato perché bastava un dybala per ribaltare un pronostico già impegnativo sin dall’inizio.

Detto questo lo ripeto gli equilibri si sono spostati per un turno azzoppato dai vari rinvii, compreso Juventus Atalanta. Ma ahimè quest’anno abbiamo visto anche questo tipo di situazione mai verificatasi in passato

 



QUALIFICHE OFF

Eccoci arrivati ad un nuovo appuntamento della Rubrica “Tempi Supplementari” dove andremo ad analizzare una fase cruciale di questa stagione, ovvero la conclusione delle qualifiche che darà il via al tabellone principale di Playmaster e Playoff.
I 4 mini gironi composti da 3 squadre l’uno delle qualifiche sono stati generati dalla scelta dei mister già approdati ai quarti di finale, veri e propri responsabili del loro destino.

HEARTLAND vs DOLPHINS

In questo girone di qualifica è il Dolphins di mister “Telegram” a guadagnarsi meritatamente l’approdo ai quarti di finale dove se l’andrà a vedere con l’Heartland, il cui mister è il sottoscritto. Dolphins che nelle qualifiche playoff è la squadra che ha fatto più punti tra le 12 squadre impegnate facendo ben 244.25 punti. Nulla da fare per il Melbourne che con i suoi 220 punti non può neanche immaginare di poter impensierire mister “Telegram”. Chiude a 205 punti l’Huracan che ha fatto registrare sia il punteggio più basso delle intere qualifiche in una sola giornata (62.25) sia la squadra con meno punti in classifica (205.25).

WANDERERS vs BOCA JRS

In questo girone è il Boca ad avere la meglio sul San Lorenzo riuscendosi a qualificare ai quarti. In ogni giornata il Boca guidato da “hbklaf” facendo sempre il miglior punteggio e racimolando pochi ma utili punti alla volta, allungando sempre più sulla seconda è riuscito a portarsi a casa la qualificazione.
Boca che ha fatto il miglior risultato di giornata delle qualifiche con i suoi 93 punti. Chiude a 212.75 punti il Sevilla.

BARCELONA vs DALLAS

Eccoci arrivati al girone più equilibrato con la classifica finale che ha raggruppato 3 squadre in 7 punti, girone rimasto aperto fino alla fine. Alla fine però ai quarti ci va una sola squadra, ed è il Dallas guidato da “Skanner” che grazie ad un importante risultato nell’ultima giornata è riuscito a strappare il pass. Enyinba e Atletico forse sono le due squadre che più di tutte e 12 possono recriminare la giornata in cui non si giocò doverosamente per la morte di Astori.

ADELAIDE vs MARINERS

Qui girone molto simile al primo, con un team che ha meritato nettamente la qualificazione, distanziando la seconda di ben 21 punti, trascinato anche da un grandissima coppia d’attacco
Dybala-Mertens in queste ultime giornate.
Sunshine che ha provato a rimanere in scia fino all’ultima giornata per provare a giocarsela, l’ultimo risultato di 64.75 contro i 78.75 dei Mariners ha sancito il verdetto finale. Espanyol che chiude ultimo a -30 punti dalla prima posizione.

Ora che le qualifiche sono terminate si entra nel vivo della stagione, con quei match che la domenica notte ti metti con calcolatrice e penna in mano a fare le medie Gazzetta e Corriere con calcoli per il modificatore di centrocampo e difesa, perché la mattina è troppo lontana per poter aspettare il risultato, e tutti noi non vediamo l’ora che arrivino quei match decisi da quel 0.25 di punto in più o in meno che sia per farci diventare quel lunedì mattina stranamente bello o ancora più brutto di quello che è normalmente.
Buoni Playmaster e Playoff a tutti voi astagoldiani.



 

E’ con immenso piacere che la lega procede su tanti fronti e con ben il 70% degli utenti che possono ancora andare a premi, e alla 27 giornata (la prossima) è una chicca.

Dopo la creazione dei tabelloni Playmaster e Playoff, unica lega su fantaclub che permette di crearla direttamente dai diretti interessati, si stanno svolgendo le qualifiche per accedere ai quarti e giocarsi la lega (Playmaster) e i premi secondari (Playoff e Infernum), partiamo dal fondo con lo stargate infernum che continua fino alla fine della lega, cioè fino alla 37a giornata. Estudiantes (celest23) stacca tutti e si porta con un bel vantaggio al primo posto incalzato dall’amico Harrymou (Toronto) quest’anno sotto tono e anno scorso vincitore di ASTAGLOD, ma la nemicizia nel fanta e l’amicizia nella vita fa si che se ne diranno di santa ragione, a lottare con loro ci sono Shooting e l’amico Luca, più staccati gli altri.



 

 

PLAYOFF

Nelle qualifiche Playoff brutta formazione per Melbourne che gioca in 10 con ben 5 cambi a disposizione errore fatale, che senza, gli avrebbe permesso di balzare al comando con tanti punti di vantaggio (è cmq primo), ma ahimè l’errore rimane e si deve solo “meacupla”. Hurracan porta a casa una pessima prestazione che lo relega all’ultimo posto mentre i Dolphins gestiti dal sottoscritto (squadra assegnata) rimangono attaccati al treno australiano.

Nel girone mariners sunshine e Espanyol tuttosommato equilibrato, con una squadra (espanyol dell’amico Germano) che va di 4.5.1 con Cutrone in panca si porta a casa un risultato mediocre ma che lo tiene ancora in careggiata. Sunshine e Mariners ottima prestazione con qlke rimpianto…

Enymba Dallas Atletico giocano un duello ad armi pari fino ad ora… raggruppati in 3 punti

Tenta il tutto per tutto San lorenzo con un 4.3.3 e penalizzazione modulo lasciando per strada ben 5 punti di modificatori vari, ma sono li a lottare per la qualifica con un ottimo e vecchia volpe del Boca, il Sevilla deve tentare un impresa, ahimè ardua

 

PLAYMASTER

VS NEW YORK: il Sidney vola prendendo bonus in ogni dove, il Villareal resiste con ben 2 gol panca (forse evitabile il 4.5.1) e Astori in 3a panca non si può vedere, in casa col Chievo. Brisbane arranca con qlke gol panca ma ci stava. Ultimo appello per quest’ultime

VS STALLIONS: niente da dire 3 squadre in 1.5 punti (82-80.75-80.5) tutto deve ancora partire, si può dire che Icardi ha permesso di salvare un po di squadre

VS SEATTLE: Olimpo vola e è quello che spera Seattle dell’amico Antonio. Devis inanella una prestazione schiacciante, il Real betis arranca con la rinuncia del bonus difesa, lo shark sta a guardare e con una ottima prestazione se la può giocare ancora.

VS WELLINGTON: sono qui a pregare Andrea e invece incappa in un girone infernale con Mallorca e Rosario che galoppano alla ben più bella. Sfogatevi ora mi raccomando

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.